1 luglio 2013

Incontro con Salvatore Marchese a Liguria da Bere 2013

Gabriella Molli e Salvatore Marchese

Incontro con Salvatore Marchese a Liguria da Bere 2013
di Gabriella Molli



foto www.ibs.it
E’ arrivato in ritardo alla presentazione del suo libro, Salvatore Marchese, invitato da Slow Food La Spezia-Cinque Terre-Golfo dei poeti-Val di Vara a Liguria da bere 2013. “Mi scuso, ha detto, ma la gente mi fermava ed è stato impossibile non rispondere agli abbracci”. Nell'occasione la giornalista Gabriella Molli ha presentato la ri-edizione di “Benedetta patata”, uscito per Orme-Tarka (editore Franco Muzzio), un libro da tempo esaurito. Il “salotto” di Liguria da bere 2013 non era dotato di microfono, ed è stata quindi una presentazione in forma molto “familiare”, nell'affollata dimensione dello stand-reception della Camera di Commercio. Salvatore Marchese ha affascinato tutti “raccontando” il suo ultimo libro e come accade a ogni suo intervento in pubblico, ha ricevuto molto consenso. Fra i presenti Gabriella Tartarini del Comitato dirigente Slow Food La Spezia, Monica Fiorini (segretaria del presidente dell’Autorità Portuale), Roberta Della Rosa, figlia del grande giornalista del Secolo XIX Bruno Della Rosa (capopagina quando Salvatore Marchese era corrispondente sportivo del quotidiano). Lo scrittore, con il suo stile molto puntuale, ha portato a Liguria da Bere 2013 ritratti molto ben delineati di personaggi di ieri e di oggi del mondo  cibo-vino, che ha frequentato e frequenta. Fra questi ultimi, alcuni chef  di ultima generazione (di cui ammira molto stile e creatività) diventati suoi grandi amici e che gli hanno “regalato” ricette da inserire nella ri-edizione di “Benedetta patata”.